I lavori di Luglio 2020

Il mese di luglio è un mese molto caldo, sia per noi che per le piante e il giardino, risulta quindi importante evitare potature, trapianti, trattamenti e semine.

Fondamentale diventa l’annaffiatura, che deve essere abbondante, nelle ore serali o nel primo mattino, per evitare che l’acqua evapori velocemente. Solamente pochi giorni a secco potrebbero essere nocivi per il nostro verde.

È possibile però procedere con le fertilizzazioni, se non si tratta di piante in riposo vegetativo, condizione di riposo delle piante, durante la quale riducono al minimo le funzioni fisiologiche per ripristinarle non appena ritornano le condizioni favorevoli al loro sviluppo.

Per quanto riguarda l’orto, cosa seminare a Luglio?

Rapanelli, biete, lattughe, rucola, mizuna, si tratta di ortaggi a ciclo colturale veloce. Anche per l’orto l’irrigazione è fondamentale, preferibilmente serale e con acqua non troppo fredda, al fine di evitare shock termici.

Luglio è anche mese di semina per gli ortaggi autunnali: cime di rapa, finocchi e tutte le cicorie. Le temperature elevate favoriscono la germinazione dei semi.

Tempo di raccolta…

Il frutteto e l’orto sono in piena fioritura e quindi è possibile iniziare la raccolta, che in questo mese è molto abbondante: aglio, angurie, basilico, bietole, carote, cipolle, cetrioli, fagioli, fagiolini, finocchi, meloni, melanzane, pomodori, peperoni, piselli, zucchine e sedano.