L'importanza degli insetti per l'ecosistema

Gli insetti sono importantissimi per l'ecosistema, non possiamo farne a meno, la loro scomparsa è un evento molto preoccupante e la loro salvaguardia tutela la nostra esistenza.

Gli insetti contano un' enormità di specie in grado di degradare la sostanza organica morta; senza il loro lavoro, i pascoli si ricoprirebbero di sterco fino a far morire le piante e le mandrie che vi ricavano il nutrimento. Sono gli insetti coprofagi, cioè quelli che si nutrono di escrementi.

Ci sono anche quelli che si nutrono di residui vegetali o di legno morto, che permettono il ricostituirsi della fertilità dei suoli.

Le zanzare, i tafani e le zecche, sono fondamentali per la conservazione degli equilibri naturali. Senza questi insetti, le grandi mandrie di mammiferi erbivori potrebbero distruggere tutta la vegetazione di cui si nutrono, dal momento che i predatori veri e propri non riescono a contenere questi animali.

Le formiche sono tra gli organismi più importanti del nostro pianeta, molte specie sono predatrici e quindi utili per controllare altri organismi che potrebbero divenire dannosi. Migliorano inoltre la qualità del suolo e intervengono nel riciclaggio dei composti organici.

Anche se molti insetti sono fastidiosi, terrorizzano e suscitano ribrezzo, è bene ricordarsi che ogni organismo presente in un ecosistema è necessario e ha un determinato ruolo ecologico che è fondamentale per l'equilibrio naturale complessivo.